HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Nulla la multa del vigile in borghese.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

16 marzo 2008



Secondo la Cassazione il vigile fuori servizio non ha la qualifica di “agente di polizia giudiziaria."



Molta attenzione destano gli orientamenti espressi dalla Corte di Cassazione in ordine alle contravvenzioni stradali, che, troppe volte, come denunciato dai mezzi di comunicazione di massa, servono per lo più ad arricchire le casse comunali. In proposito, qualche giorno addietro, su tutti i giornali è stata segnalata la sentenza n.5771/2008 con cui la Cassazione ha stabilito che non sono valide le contravvenzioni elevate dai vigili in borghese fuori dal proprio orario di servizio.

Nel caso esaminato, la Corte ha respinto il ricorso presentato dal
Comune di Reggio Emilia contro la sentenza del giudice di pace di Reggio Emilia che aveva annullato il verbale redatto da un vigile “in abiti civili” nel suo giorno libero, osservando che, a norma dell’articolo 183 del regolamento esecutivo del codice della strada, gli agenti preposti alla regolazione del traffico e gli organi di polizia stradale quando operano sulla strada devono essere visibili a distanza mediante l’uso di appositi capi di vestiario o dell’uniforme; che, ai sensi dell’articolo 1 della legge n.65/1986, i Comuni sono tenuti ad adottare un regolamento comunale del servizio di polizia municipale che contenga disposizioni tese a stabilire che le attività vengano svolte in uniforme o in abito civile solo se necessario per l’espletamento del servizio e previa autorizzazione; che, quindi, la contravvenzione doveva ritenersi illegittima.


In particolare, la Cassazione ha precisato che alla polizia municipale sono attribuite, in virtù dell’art. 5 della Legge n.65/1986, funzioni di polizia giudiziaria, sicchè, gli agenti ed ufficiali di polizia municipale, in base alla L. n. 689 del 1981, art. 13, in quanto organi di polizia giudiziaria con competenza estesa all’intero territorio comunale, hanno il potere di accertare le violazioni in materia di circolazione stradale punite con sanzioni amministrative pecuniarie in tale ambito territoriale. L’art. 12 codice della strada attribuisce l’espletamento dei servizi di polizia stradale, fra gli altri, “ai corpi ed ai servizi di polizia municipale, nell’ambito del territorio di competenza” -costituito, come già detto, dall’intero territorio comunale-.


Inoltre, come ribadito dalla stessa Corte anche in altre sentenze, gli appartenenti alla Polizia Municipale “hanno la qualifica di agenti di polizia giudiziaria soltanto nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza e limitatamente al tempo in cui sono in servizio e ciò a differenza di altri corpi (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, ecc.) i cui appartenenti operano su tutto il territorio nazionale e sono sempre in servizio. Il riconoscimento di tale qualifica è quindi subordinata alla limitazione spaziale che i detti agenti si trovino nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza ed alla condizione che siano effettivamente in servizio”. Conseguentemente, nel caso esaminato, è stata confermata l’illegittimità della contravvenzione, trattandosi di verbale redatto da un agente della polizia municipale in abiti civili e fuori dal servizio di vigilanza che si trovava, al momento dell’accertamento dell’infrazione, a bordo della propria autovettura, in quanto l’accertatore non rivestiva la qualifica di agente della polizia giudiziaria.



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
IndennitÓ di disoccupazione per il personale supplente della scuola.
La patente a punti nelle decisioni dei giudici.
Diventare "cittadino italiano".
Annullamento di contravvenzioni stradali.
Multe Autovelox.
Locazione commerciale: recesso anticipato dell’inquilino.
Siti Internet e registrazione.
Trasferimento ramo d’azienda.
Lesioni da caduta per buche stradali.
Autovelox senza decreto prefettizio.
Autovelox ed obbligo di informazione agli automobilisti.
Lampeggio dei fari abbaglianti.
Ricorso contro contravvenzioni stradali.
Ripetizione delle somme indebitamente percepite da invalidi civili.
Multe per violazione del codice stradale e ricorsi.
IndennitÓ di accompagnamento agli stranieri.
IndennitÓ di maternitÓ a carico dell’INPS.
Cancellati causa di servizio, pensione privilegiata ed equo indennizzo per i lavoratori pubblici.
Tasse sugli immobili.
La figura professionale del mediatore familiare.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali-Condominio: risarcimento danni e prescrizione.
Pensione di reversibilitÓ tra coniuge superstite e coniuge divorziato.
Agevolazioni fiscali per i portatori di handicap per acquisto dei mezzi di locomozione.
Separazione dei coniugi e assegno di mantenimento.
Quesiti legali-Assenza dal lavoro per malattia e privacy.
Tende da sole e condominio.
Quesiti legali- Separazione di genitori non coniugati e mantenimento figli minori.
Ascensore condominiale.
Il contratto di lavoro part-time.
Anche la pubblica amministrazione, se sbaglia, deve pagare.
Quesiti legali- Aria condizionata e condominio.
Quesiti legali - Separazione e voltura contratto di locazione
Quesiti legali-Decoro delle strade.
Quesiti legali- Pensione privilegiata per causa di servizio.
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali-Gli ascensori sono sicuri?
Multe e cinture di sicurezza.
Quesiti legali-Diritto di usufrutto e condominio.
La riforma del diritto societario
Semafori spia e privacy.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n┬░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione