HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali-Quando il coniuge Ŕ spesso fuori per lavoro......
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

12 febbraio 2009



Separazione con addebito?



Posso chiedere la separazione con addebito a mia moglie che ha vinto un concorso accettando un incarico che la porta spesso fuori città per lavoro, per più giorni consecutivi?”






Secondo la disposizione dell’articolo 156 del codice civile “ il giudice, nel pronunciare la separazione stabilisce a vantaggio del coniuge cui non sia addebitabile la separazione, il diritto di ricevere dall’altro coniuge quanto necessario al suo mantenimento, qualora egli non abbia adeguati redditi propri”. Quindi, nel pronunciare la separazione, ove ne faccia richiesta uno dei coniugi, il giudice può dichiarare che essa sia da addebitare a quello tra i due che abbia tenuto un comportamento contrario ai doveri nascenti dal matrimonio.


Costituiscono condotte che possono condurre all’addebito della separazione quelle che ledono il dovere di lealtà, i maltrattamenti, l’omessa assistenza morale e materiale, l’abbandono ingiustificato della casa coniugale. Affinché la violazione di uno degli obblighi nascenti dal matrimonio possa condurre il giudice ad addebitare la separazione ad uno dei coniugi è necessario che alla violazione sia riconducibile la crisi dell’unione.


Tuttavia, nel caso prospettato non è configurabile l’addebitabilità della separazione alla moglie per il fatto di aver ottenuto un lavoro che comporta frequenti soggiorni fuori città, considerato che la nostra Costituzione parte dall’assunto che la base dello stato sia determinata dal lavoro dei cittadini (art.1), ed inoltre stabilisce, all’art. 4, che “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”. Pertanto, eventualmente, in caso di convivenza insopportabile, dal marito può essere richiesta la separazione, ma non con addebito alla moglie.



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-Condominio e proprietÓ comune.
Quesiti legali-Amministratore condominiale dimissionario e "prorogatio imperii".
Quesiti legali-MorositÓ inquilino.
Quesiti legali- Risarcimento danni caduta bici.
Quesiti legali-Separazione di coniugi senza figli.
Quesiti legali-Posto auto in affitto e spese passo carraio.
Quesiti legali- Accesso su strada pubblica e passo carrabile.
Locazione ad uso commerciale e riscaldamento.
Quesiti legali-Chiarimenti sul pagamento delle multe.
Quesiti legali - L’amministratore e i lavori condominiali urgenti
Quesiti legali-IndennitÓ di malattia e rapporto di lavoro a tempo determinato.
Quesiti legali-Verbali di contravvenzioni stradali illegittimi.
Quesiti legali-Modifiche assegno divorzile.
Quesiti legali-Somme percepite in pi¨ sullo stipendio da un’insegnante.
Quesiti legali-ValiditÓ patente di guida.
Quesiti legali-Condominio: amministratore e resa del conto
Quesiti legali- Comodato di immobili
Quesiti legali-Contrasti nel piccolo condominio.
Quesiti legali-Assegno sociale.
Quesiti legali-Minori invalidi civili.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali-Condominio: risarcimento danni e prescrizione.
Pensione di reversibilitÓ tra coniuge superstite e coniuge divorziato.
Agevolazioni fiscali per i portatori di handicap per acquisto dei mezzi di locomozione.
Separazione dei coniugi e assegno di mantenimento.
Quesiti legali-Assenza dal lavoro per malattia e privacy.
Tende da sole e condominio.
Quesiti legali- Separazione di genitori non coniugati e mantenimento figli minori.
Ascensore condominiale.
Il contratto di lavoro part-time.
Anche la pubblica amministrazione, se sbaglia, deve pagare.
Quesiti legali- Aria condizionata e condominio.
Quesiti legali - Separazione e voltura contratto di locazione
Quesiti legali-Decoro delle strade.
Quesiti legali- Pensione privilegiata per causa di servizio.
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali-Gli ascensori sono sicuri?
Multe e cinture di sicurezza.
Quesiti legali-Diritto di usufrutto e condominio.
La riforma del diritto societario
Semafori spia e privacy.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n┬░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione