HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Capire l’antifona - Lettera G.
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it ) e di Francesca Miceli  ( francymiceli@lbero.it )

20 febbraio 2008



Per non "guastarsi la minestra".


 

 

Dizionario dei modi di dire - Lettera "G"

 

  • Gettare al vento: sprecare, sciupare;
  • Gettare il giacchio sulla siepe: agire senza ottenere alcun risultato;
  • Gettare il giacchio tondo: non avere riguardo per nessuno; non tenere in considerazione le esigenze e i diritti altrui;
  • Gettare il guanto (raccogliere il guanto): lanciare (accettare) una sfida;
  • Gettare il manico dietro la pala: procurarsi danno agendo in modo stupido e avventato;
  • Gettare l’abito alle ortiche: abbandonare la vita ecclesiastica;
  • Gettare la croce addosso: incolpare, criticare;
  • Gettare sassi in aria per stare all’ombra: fare una cosa stupida ,che si ritorce contro chi la fa;
  • Gettare un osso : corrompere qualcuno offrendogli una mancia, una tangente;
  • Gettare un ponte : dimostrarsi comprensivo e disponibile verso le persone , situazioni , mentalità diverse, in modo da stabilire un’intesa , una relazione;
  • Gettarsi a testa bassa in qualcosa: affrontarla in modo impetuoso e impulsivo , guardando solo allo scopo da raggiungere;
  • Giocare di rialzo: aumentare le richieste per vendersi al meglio scommettendo su se stessi e sulle proprie capacità;
  • Giocare di mano: rubare;
  • Giocare di rimessa : limitarsi a rispondere alle azioni
  • dell’avversario , senza prendere iniziative;
  • Giocare di sponda: tentare di raggiungere uno scopo in modo indiretto;
  • Giocarsi il paradiso: perdere per leggerezza una buona opportunità; compromettere una situazione favorevole;
  • Girare come una trottola : darsi molto da fare;
  • Girare in tondo: girare a vuoto; non riuscire a concentrarsi, non concludere nulla;
  • Grattare la pancia alla cicala: spingere qualcuno a rivelare un segreto;
  • Grattare la rogna a qualcuno : cercare di aiutare qualcuno anche se non se lo merita
  • Grattare le orecchie a qualcuno: adularlo;
  • Gridare al lupo: chiamare aiuto per un pericolo inesistente, rischiando così di rimanere inascoltato quando il pericolo si presenta davvero;
  • Guardare di sottecchi: cercando di non farsi notare e senza lasciar trapelare i propri sentimenti;
  • Guardare per diritto e per rovescio: essere eccessivamente scrupoloso, pignolo;
  • Guastare i sonni a qualcuno: dargli motivi di preoccupazione, togliergli la pace procurandogli problemi e dispiaceri;
  • Guastare la minestra : rovinare la festa ; rovinare i progetti , ostacolare i piani di qualcuno;
  • Guastarsi la digestione: adirarsi, irritarsi;
  • Guidare la danza: essere la mente di un intrigo; gestire le cose a modo proprio.

 

 

...CONTINUA CON LALETTERA "I"

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Capire l’antifona - Lettera M.
Capire l’antifona - Lettera P .
Capire l’antifona - Lettera N.
Capire l’antifona - Lettera R
Capire l’antifona - Lettera O.
Capire l’antifona - Lettera I.
Capire l’antifona - Lettera L.
Capire l’antifona - Lettera Q
Capire l’antifona - Lettera D.
Capire l’antifona - Lettera F.
Capire l’antifona - Lettera E.
Capire l’antifona - Lettera B.
Capire l’antifona - Lettera S
Capire l’antifona - Lettera T.
Capire l’antifona - Lettera A.
Capire l’antifona - Lettera C.
DELLO STESSO AUTORE
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
Come si diventa maturi?
I.N.R.I.
SOS ALZHEIMER e Counseling solidale.
Tessuto Nervoso.
Un pianto dignitoso.
Cosa significa crescere?
Una ragazza in svendita.
Non auguro questo carcere neppure al mio peggiore nemico...
Gli esami non finiscono mai...
Il mondo delle emozioni.
...Per cambiare davvero!
Onesti. Fino in fondo?
Capire l’antifona - Lettera P .
Mano nella mano.
Pacco, doppio pacco e contropaccotto.
Care figlie...
Hic sunt leones.
Cara Mamma (Amare. paura di soffrire)...
Caro Onorevole...
Capire l’antifona - Lettera P .
A’ cuddrura i Pasqua.
Polpette di ricotta.
Capire l’antifona - Lettera D.
U’ cappuccio chiinu.
Capire l’antifona - Lettera B.
Lo studio.
Le polpette fritte.
Capire l’antifona - Lettera O.
Capire l’antifona - Lettera S
Capire l’antifona - Lettera R
Capire l’antifona - Lettera A.
Lagane e ciciri.
Capire l’antifona - Lettera L.
I Bucconotti.
Capire l’antifona - Lettera F.
Capire l’antifona - Lettera M.
I Turdilli.
Capire l’antifona - Lettera Q
Capire l’antifona - Lettera I.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n┬░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione