HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Va Pensiero...
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

18 agosto 2014


...che ancora ti copro le spalle!


"[...] Chi lavora realmente sul comico oggi non fa ridere. Può sembrare un paradosso, ma in una Società come la nostra, dove il riso è consenso, il comico, che è differenza, è anarchia, o non trova posto o resta isolato. Perché chi lavora realmente sul comico può farlo solo acquistando consapevolezza di sé e del proprio contesto sociale, definendo quest’ultimo in maniera più precisa e spiazzante, con la volontà di produrre cultura, pensando in maniera negativa dell’oggi, in questa società dei sorrisi dove, al contrario, ben poco c’è da ridere. Allora il nostro ’Monsieur’ Vincenzi potrebbe non far ridere, essendo così profondamente e tragicamente comico. Eppure ciò che lo accomuna ai grandi comici è la crudeltà con cui tocca i punti nevralgici del vivere quotidiano, il cinismo nel mostrarli senza abbellimenti e pietà..." (Dario de Luca)

Altomonte, 16 Agosto 2014, Festival Euromediterraneo.

Nell’anfiteatro di uno dei Borghi più belli d’Italia, in una serata pungente sul piano climatico, si accendono le luci della ribalta. Due "one man band" iniziano un duetto fatto di monologhi e interferenze creative. Un maestro in Frak (paolo Chiaia) e un istrione emotivo (Dario de Luca) costruiscono, insieme, momenti in cui credi di essere a Roma, al Piccolo Eliseo ad apprezzare un Giorgio Gaber tornato dall’aldilà apposta per deliziarti con succulente verità "fuori dal comune" nella loro ovvia oggettività. Chiudi gli occhi per un attimo e ti sembra di ascoltare un ispirato Christian de Sica dalla prorompente musicalità e, poi, ancora, apprezzi delle note che potrebbero appartenere a quel fenomeno di Gianfranco Iannuzzo, con una leggera spruzzata di Luca Zingaretti de "La Sirena" di Tomasi di Lampedusa...

Poi, sollevi le palpebre e scopri che, dalla compagnia "Scena Verticale", sono piombati sulla terra, un Dario de Luca (che ti chiedi da dove possa essere venuto un così bravo interprete "intelligente") e, alla tastiera, un creativo dell’anima: Paolo Chiaia. Testi di Giuseppe Vincenzi.

Un’ora e mezza (forse di più o, forse, di meno... ma perdi la concezione del Tempo, di fronte a loro) in cui vieni messo allo specchio della tua realtà interiore e "ti" parli (attraverso loro) di Amore, Lavoro, solitudine, mass media, vizi privati e pubbliche virtù... Fallimenti, illusioni e delusioni.

Qualcuno ha detto che sei fai credere alla gente che è in grado di pensare, sarai osannato; se, invece, malauguratamente, la spingerai a pensare, sarai avversato.

A queste condizioni, avere qualcuno che ci presta il Pensiero a coprirci le spalle... beh, scusate ma non è poco! Soprattutto perché, in Paese come il nostro, si rimane "giovani" (cioè, inespressi) sempre ma, "liberi", si corre il rischio di non diventarlo mai!

 

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
I templari.
Scritto nell’acqua
In libreria... UN MONDO VIOLENTO
Andrea de Carlo - Due di due.
In libreria... LA SAGA DEI PRADEL
In libreria... LA NOSTALGIA DEL RITORNO
Giueppe Pontiggia, pedagogista per caso ?
In libreria... LO SGUARDO DI OSCAR
"La passione di Cristo" di Mel Gibson.
DOVE VANNO LE PAPERE D’INVERNO?
In libreria... IL CANTAUTORE DIVENTA “CLOCHARD”
In libreria... LA FAVOLA DEI GAMUNA
In libreria... LA FOLLE COMMEDIA DELLA GUERRA
In libreria... LA CRISI DELL’AVVOCATO
Classifica.
In libreria... AL CUORE DEL SANTO GRAAL
Pedagogia penitenziaria e della devianza.
In libreria... TRE FUMETTI E UNA BORGATA
In libreria... UN MONOLOGO D’AUTORE
In libreria... IL RE DEL NOIR
DELLO STESSO AUTORE
Cara Mamma (Amare. paura di soffrire)...
La paura, il conformismo e i complessi di inferioritÓ.
L’anticancro pi¨ efficace (Nel ricordo di Angelo).
Incombenze...
Gorghi e ingorghi mentali.
Il dolce e l’amaro (l’attesa e il commiato).
Puntare su se stessi.
Docenti vs Studenti...
Il Counseling....
Care figlie, cosa sono diventato?
Cronaca di una ribellione annunciata (Lettera aperta a Vodafone).
Contro la Depressione e l’angoscia...
...Per sapersi presentare: lo stile dell’intervento.
Lettera aperta all’Onorevole Jole Santelli.
Il senso di inadeguatezza
Quando sar˛ capace di Amare... (Riflessioni sul Femminicidio).
La rabbia...
Lance spezzate...
Ansia e disturbi di panico.
Nati con la maglietta.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n┬░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione