HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Buon viaggio!
di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

22 giugno 2004

Siamo prossimi alle ferie estive, la nostra testa comincia ad assaporare momenti di pre-vacanza durante i week-end, anche grazie alla clemenza del tempo; inizia, quindi, il conto alla rovescia, sebbene, un vecchio detto calabrese reciti " a cuda Ŕ a chi¨ brutta a ra scurciÓ" che tradotto testualmente significa " la coda, Ŕ la parte pi¨ dura da scorticare"; di questi tempi molta gente affolla le agenzie di viaggio e le mete da prendere in considerazione sono le pi¨ disparate. Ma ci siamo mai chiesti che cosa rappresenta un viaggio per ciascuno di noi? Se potessimo pubblicare le risposte ci renderemmo conto che sarebbero molteplici e, ognuna, diversa dall'altra, lo storico Strabone riteneva che "viaggiare rappresenta la liberazione della propria anima dalle catene della quotidianitÓ che impedisce ai nostri occhi di vedere oltre il nostro confinato orizzonte"; concordiamo con il pensiero di Strabone aggiungendo che un viaggio pu˛ dare molto alla nostra interioritÓ, a patto che venga vissuto con la necessaria profonditÓ; ovviamente dipende dalla meta prescelta. Potrebbe rappresentare, infatti, un'occasione per incontrare nuove culture, un'occasione che potrebbe permetterci un "salto" nel passato cosý come nel futuro. Insomma un viaggio rappresenta molte cose ma, una in particolare, merita la nostra attenzione: l'arricchimento interiore... PER CONTINUARE LA LETTURA, CLICCARE SUL TITOLO.




... addirittura Seneca sosteneva che "un viaggio permette di verificare la nostra aridità, in quanto ci indica la capacità di provare emozioni; è chiaro che meno emozioni si provano più si è aridi; ogni viaggio comincia dentro noi stessi"; è vero, il rapporto emozioni provate -aridità interiore è inversamente proporzionale. Ad esempio, come non rimanere estasiati di fronte allo spettacolo offerto dalla verdissima e profumatissima campagna irlandese o di fronte alla porta dei leoni che proteggeva la gloriosa Micene, in Grecia? Come non emozionarsi di fronte alla bellezza del mare Egeo, ai suoi odori, alle sfumature dei suoi colori? Come non ammutolirsi di fronte al senso di infinito suscitato dalla visione del deserto del Sahara? E come si fa a non avvertire la fiera maestosità di Capo Nord, austero guardiano del tratto di mare più pericoloso e decantato del mondo? Come rimanere impassibili di fronte ai tesori di arte orientale custoditi nel maestoso palazzo Topkapi di Istanbul, Turchia, dove avverti anche il netto contrasto tra due continenti Europa e Asia .. e dire che basta attraversare un ponte, quello dei genovesi, per trovarsi in un’altra dimensione; e come non riflettere profondamente di fronte alla semplicità con cui vivono le tribù berbere o le popolazioni sparse nei più disparati villaggi dell’Africa settentrionale dove, incontrare uno straniero rappresenta una festa e giocare, per un bimbo, significa salire su un albero...e da quell’albero ti giunge il suo sorriso, semplice e radioso; come non emozionarsi di fronte a tutto questo? Ma viaggiare è molto di più, rappresenta, infatti, un momento di crescita consapevole, ma, anche, inconsapevole, significa rendersi conto di persona che gli islamici non sono tutti fratelli di Bin Laden così come i palermitani non sono tutti mafiosi o che il Tuareg non è un parassita del deserto bensì un cultore dell’anima che ripulisce al tramonto e in perfetta solitudine, come guidato da una bussola interna, nell’immensità di un deserto rosso fuoco in cui in cui senti lontane le preghiere di chi ci crede e gli echi dei muaezin risuonano lontani quasi come una colonna sonora per uno spettacolo senza pari...ecco, viaggiare è tutto questo, anzi, no, è molto di più....è capire che la staticità rafforza i limiti dei nostri confini.. allora buon viaggio!

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Come Tollerare...
L’economia, gira con te?
L’epopea del salmone.
Ragazzi, la vita non e’ un palcoscenico!
150 anni, per un’Italia ancora alla ricerca della propria identitÓ.
Mi calo e basta. La vita Ŕ tutta qui!
Il grande Erg.
Gli angeli protettori non si arrendono mai.
Ferie e intemperie.
Da Report a Blade Runner.
MA PERCHE’ LAMENTARSI? IN FONDO...
Giuda accanto a noi.
Una su tre...
Riconsegnare, alle persone, il loro valore!
Bulli con le spalle al muro.
Dalla pelle al cuore. Si pu˛ uscire dalla crisi?
Regole d’oro.
Rave party e danza della sorditÓ.
Deglobalizziamo?
Sinistri scricchiolii ad Est di Capo Matapan.
DELLO STESSO AUTORE
Alto Jonio calabrese: a proposito di Provincia...
O Natura... o Patria mia!
Pensare...
Semplicemente... Giovanni.
Le stranezze della vita
Scioperi...
Per una cosciente valutazione.
Trasgressione e Logica.
Ancora promesse...
Infanzia venduta.
L’oblio iraniano...
Macchinisti, nella Vita (o semplici passeggeri?)
L’Onorata SocietÓ.
Il Giardino dell’Anima...
Buona Pasqua...
Non c’Ŕ pace fra gli ulivi!
Africa, bel suol d’amore...
Una vita in equilibrio.
Pontifichiamo?
Innamoramento e Amore
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n┬░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione